PARROCCHIA

 

SANT’ANDREA APOSTOLO

 

TORTOLI’ 

 

Benvenuti!

PARROCCHIA SANT'ANDREA APOSTOLO

 

Orari S. Messa

 

Festivi

07.30 - 10.00 - 17.00

 

Feriali

17.00

 

Per la partecipazione alla Santa Messa osservare le disposizioni di sicurezza emesse

 DOMENICA 22 NOVEMBRE 2020

 

SAREMO GIUDICATI SULL'AMORE

 

Dietro ogni uomo, in particolare dietro ogni uomo piccolo, debole, provato, sta proprio Gesù. È in tale accoglienza concreta che possiamo verificare quanto sia autentico il nostro incontro con Gesù nella Parola e nei Sacramenti. Non è infatti un altro Gesù, un Gesù diverso, colui che si fa visibile nel volto dei poveri. Questo suo intimo legame con ogni persona umana conferisce ad ogni uomo una dignità permanente e qualunque gesto in favore dell’uomo acquista una preziosità e valore inestimabili.   

 

     In questa ultima Domenica dell’anno liturgico la Chiesa celebra la Festa di Cristo Re dell’Universo. Facciamo festa a Cristo Re, a colui che è l’Alfa e l’Omega, il Principio e la Fine, il Signore del tempo e della storia, a Colui nel quale e per il quale ogni cosa è stata creata, a Colui che ci ha liberati dal peccato e ci ha resi partecipi della vita divina, a Colui che è il senso della nostra vita e che un giorno sarà il Giudice della nostra esistenza.

Cristo è un Re che libera, non che sottomette, che ridà all’uomo la sua vera grandezza e dignità. È un Re che non si impone con la forza, ma che rispetta la nostra libertà. Un Re che ama e che attende di essere accolto. La regalità di Cristo non ha nulla a che fare con il potere e il dominio, ma con il dono di sé e con il servizio. Un Re che fu perseguitato e crocifisso, rifiutato, e che nella sua vita condivise in tutto la debolezza della condizione umana: la fame, la nudità, la solitudine. Ed è un Re che si identifica con i più umili, i più piccoli. Non un Re che domina, ma … serve il suo gregge.

Oggi siamo chiamati ad accogliere questo Re e il suo Regno, che è già venuto, è presente nel mondo e giungerà al suo compimento alla fine quando Cristo “consegnerà il Regno a Dio Padre e Dio sarà tutto in tutti”.

L’accoglieranno soltanto quelli che come Lui ameranno e serviranno il povero, il bisognoso, l’ammalato. Egli infatti si identifica con i poveri, gli umili, i piccoli. “Ogni volta che avete fatto questo a uno dei più piccoli l’avete fatto a me”. A questi sarà aperta la porta della felicità eterna: “Venite benedetti del Padre mio, entrate nel Regno preparato per voi”.     

Don Piero


PREGHIERA

 

 Signore Gesù

 

dona a noi che ci nutriamo della Parola e dell’Eucaristia,

di testimoniare il regno di Dio

con gesti concreti di accoglienza

e di carità verso chi soffre.

Amen!   

scarica il settimanale della Parrocchia

"Tortolì in cammino"

47 - Tortolì in cammino 22 - 28 Novembre
Documento Adobe Acrobat 1.0 MB
Vangelo a fumetti - 22 Novembre 2020 - C
Presentazione Microsoft Power Point 1.4 MB

  

**** BACHECA NEWS ****

 

AVVISI E PROGRAMMI DELLA PARROCCHIA

NOVEMBRE MESE DEDICATO AI DEFUNTI

 

La vita dell’uomo è una via. L’entrata dell’uomo nell’altra vita dovrebbe essere entrata nel Regno. La morte del cristiano non è che l’entrata nel Regno per ascendere sul trono che il Padre gli ha preparato. Non è spaventosa la morte per chi non teme Dio sapendosi nella sua grazia. 

 

O Gesù, che con la tua gloriosa Risurrezione ci hai mostrato quali saranno in eterno i “figli di Dio”, concedi la santa risurrezione ai nostri cari, morti nella tua Grazia, e a noi, nella nostra ora. 

DOMENICA 22 Novembre,

 

XXXII Giornata nazionale delle offerte

per il sostentamento dei sacerdoti

 

“Se la Chiesa italiana è forte, lo deve ai suoi parroci.” 

 

Papa Francesco

 

 Domenica 22 novembre nelle parrocchie di tutta Italia celebriamo una giornata per i sacerdoti. Non è solo una domenica di gratitudine per le loro vite donate al servizio del Vangelo e di tutti noi, ma un’occasione per parlare concretamente e con trasparenza del loro sostentamento. Nell’ottica della “Chiesa-Comunione” del Concilio Vaticano II, sono affidati ai fedeli perché non manchi loro una remunerazione decorosa, come nelle comunità cristiane delle origini.

La Giornata per il sostentamento dei nostri sacerdoti diocesani è nata per questo: per parlare a tutti i fedeli di un’offerta speciale, differente dalle altre, l’offerta per il loro sostentamento, che li accompagna nella missione.

Le donazioni raccolte vanno all’Istituto Centrale Sostentamento Clero, a Roma, che le distribuisce equamente tra i circa 34mila preti diocesani, assicurando così un sostegno decoroso ai preti di tutte le parrocchie, dalle più piccole alle grandi. Dal sacerdote più lontano al nostro.

Raggiungono anche i sacerdoti ormai anziani o malati, dopo una vita al servizio del Vangelo, e 400 missionari nel Terzo Mondo. In questi mesi difficili, in cui la crisi economica e sociale colpisce duramente tutti noi, una Chiesa unita e in comunione ha occhi aperti e più forza per agire.

Ognuno doni secondo le proprie possibilità, anche un piccolo importo, ma in tanti. Anche un piccolo gesto se lo facciamo insieme, diventa un grande aiuto per il nostro parroco e per tutti i sacerdoti. Il loro impegno lo vediamo ogni giorno: accolgono chi è in difficoltà, ci ascoltano quando abbiamo bisogno, organizzano attività per giovani e meno giovani, confortano i più soli.

Anche quando perdiamo coraggio, ci ricordano la misericordia di Dio. Nella pandemia non hanno smesso di raggiungere i malati con i sacramenti, spesso trovando risorse in nuovi modi per essere vicini, presenti. E lo saranno sempre, perché questo esige il servizio al Vangelo e a tutti noi.

Non rinunciamo a partecipare al loro sostentamento, ognuno secondo le proprie possibilità: siamo vicini ai nostri sacerdoti come loro lo sono per noi! Possiamo donare con i bollettini postali, disponibili nell’espositore che si trovano in fondo alla chiesa o con una delle altre modalità che trovate indicate sullo stesso pieghevole. Ogni importo è deducibile dalla dichiarazione dei redditi. Questo piccolo gesto ci fa crescere come comunità, sempre più consapevole e partecipe. 

 

Grazie! 

27-28-29 Novembre

 

Triduo S.Andrea Apostolo

 

patrono della Città di Tortolì Arbatax

 

Dal 29 novembre al 7 dicembre

Novena dell’Immacolata 

 

---

  

INVITO AI GENITORI

 

VI ASPETTIAMO DOMENICA ALLA  S. MESSA DELLE 10.00

INSIEME AI VOSTRI FIGLI! 

 

 

PER RIPARTIRE CON LE ATTIVITA' CATECHISTICHE

 

In questo tempo di emergenza sanitaria, la Santa Messa domenicale delle 10.00 resta sempre il momento più qualificato per progredire nel cammino della formazione cristiana. Insieme alle catechiste/i, nel rispetto della normativa vigente, stiamo iniziando gli incontri dei ragazzi, in piccoli gruppi, per la preparazione alla celebrazione della Prima Comunione e della Cresima.

Per poter stabilire le date della celebrazione, è necessario incontrarci con voi genitori. Sarete contattati dalle catechiste per stabilire insieme ciò che in questo momento è possibile fare.

Vi informo che la celebrazione potrà essere fatta la domenica, il sabato o in altri giorni della settimana, ma con gruppi ristretti. 

 

---

 

Mercoledì 25 novembre, in chiesa, alle ore 18.30

GENITORI DEI RAGAZZI DELLA PRIMA COMUNIONE

 

 

LE OMELIE DI PAPA FRANCESCO  

IL SANTO PADRE

--- 

I POVERI SONO AL CENTRO DEL VANGELO, SERVE IL CORAGGIO DELL'AMORE

 

 Nella Giornata Mondiale dei Poveri, celebrata in "questi tempi di incertezza e fragilità", l'invito di Francesco è ancora una volta a non "sprecare la vita pensando solo a noi stessi" e a non lasciarsi "contagiare" dall'indifferenza. L'omelia, dall'altare della Cattedra di San Pietro, è pronunciata davanti a un centinaio di persone. Una rappresentanza simbolica di tutti i bisognosi del del mondo, datele restrizioni per la lotta al Coronavirus. Con il Natale alle porte, Papa Francesco chiede di ribaltare la prospettiva e di non chiederci 'Cosa posso comprare?', ma piuttosto 'Cosa posso dare agli altri'. La battaglia al consumismo è sempre stata tra le priorità di Francesco. Questi sono momenti in cui serve ribadirlo: "Quanta gente passa la vita solo ad accumulare, pensando a stare bene più che a fare del bene. Ma com'è vuota una vita che insegue i bisogni, senza guardare a chi ha bisogno! Se abbiamo dei doni, è per essere doni".

  Marco LADU

 

 

La Santa Sede

Diocesi di Lanusei

 

 

Comune di Tortolì


Nota di Redazione 

 

nel caso si rilevi qualche errore,

s'invita l'attento visitatore alla collaborazione,

inviando una mail al seguente indirizzo

 

 webmaster@parrocchiasantandreatortoli.org

 

grazie mille