PARROCCHIA

 

SANT’ANDREA APOSTOLO

 

TORTOLI’ 

 

Benvenuti!

Orari Santa Messa

 

Festivi

07.30 - 10.00 - 19.00

 Feriali

19.00

 

da lunedì 20 settembre la S. Messa Vespertina verrà celebrata alle ore 18.00

Per la

partecipazione

alla Santa Messa 

si raccomanda di osservare le disposizioni

anti contagio  

 DOMENICA 19 SETTEMBRE 2021

 

IL PIU' GRANDE E' COLUI CHE SERVE

 

Gesù è in cammino con i suoi discepoli verso Gerusalemme. Lungo la strada  per la seconda volta annuncia che “il Figlio dell’uomo sta per essere consegnato nelle mani degli uomini e lo uccideranno; ma, una volta ucciso, dopo tre giorni risorgerà”.

           Discorso difficile che gli apostoli e i discepoli “non comprendono” e non osano domandare spiegazioni.

Mentre infatti Egli parlava della sua passione e morte in croce, essi discutevano tra loro chi fosse il più grande nel Regno di Dio.  Gesù dice loro in che cosa consiste la vera grandezza: “Se uno vuole essere il primo sia l’ultimo di tutti e il servitore di tutti”.

Il cammino verso Dio passa attraverso il servizio e l’accoglienza degli altri, attraverso il dono di sé.

Il discepolo è grande non se occupa il primo posto, se possiede titoli onorifici, se possiede tanti beni, ma se nella sua vita sa accogliere chi è senza importanza agli occhi del mondo. È un linguaggio davvero controcorrente quello che ci propone Gesù, in un mondo che fin dall’adolescenza ti educa alla competitività per avere un posto di prestigio e di potere, in una società che segue la legge della competizione e dell’arrivismo.  Il discorso di una vita spesa nel servizio per amore va decisamente contro corrente. Eppure per raggiungere la gioia occorre percorrere la via dell’amore gratuito, del dono di sé incondizionato.  

Don Piero 

PREGHIAMO

 

 Per la nostra comunità,

perché rifugga

da ogni atto disgregatore e con sapienza evangelica

costruisca percorsi

di pace, di fraternità

e di accoglienza.

Amen


scarica il settimanale della Parrocchia

"Tortolì in cammino"

38 - Tortolì in cammino 19 - 25 Settembr
Documento Adobe Acrobat 660.6 KB

ed il Vangelo a fumetti

Vangelo a fumetti 19 Settembre.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.0 MB

  

**** BACHECA NEWS ****

 

AVVISI E PROGRAMMI DELLA PARROCCHIA

S.MESSA VESPERTINA

Da lunedì 20 settembre

la S. Messa vespertina feriale e festiva

verrà celebrata alle ore 18.00 

   DOMENICA

19 SETTEMBRE 2021

Giornata nazionale di

 

sensibilizzazione sulle offerte

 

per il sostentamento del clero

 

diocesano

...

 

«Il sacerdote fa la buona comunità, ma anche la comunità fa il buon sacerdote»!

 Papa Francesco 

...

 

La parrocchia è il cuore pulsante della comunità.

 

Qui trovi conforto, fiducia, sostegno e sei parte di un progetto di fede e di vita.

 

         Il tuo parroco è il punto di riferimento di tutti i fedeli: anche grazie a lui, la comunità è viva, unita e partecipe.

Dona la tua offerta: anche piccola, contribuirà ad assicurare il giusto sostentamento mensile al tuo parroco e a tutti i sacerdoti italiani.

 

POSSIAMO FARE MOLTO

Per il tuo parroco e per tutti i sacerdoti fai la tua offerta, anche piccola, almeno una volta all’anno.

Una scelta di condivisione e speranza. Il dono è uno dei punti centrali dell’esperienza cristiana e del nostro essere comunità. Ogni giorno, nelle nostre parrocchie, i sacerdoti si donano a noi nella loro missione di guida e sostegno. Allo stesso modo noi possiamo e dobbiamo sostenerli concretamente contribuendo al loro impegno.

Dona la tua offerta. Sarà un modo per dire grazie al tuo parroco e per sostenere la sua missione e quella di tutti i sacerdoti, in particolare quelli impegnati nelle parrocchie più piccole e povere. 

 

LE OMELIE DI PAPA FRANCESCO  

IL SANTO PADRE

--- 

 "LA CROCE NON E' UN SIMBOLO POLITICO "

 

 "
Non riduciamo la Croce a un oggetto di devozione, tanto meno a un simbolo politico, a un segno di rilevanza religiosa e sociale”. Bisogna imparare a "passare dai pregiudizi e dalle chiusure, al dialogo. “La Croce – ha spiegato il Pontefice - esige invece una testimonianza limpida. Perché la croce non vuol essere una bandiera da innalzare, ma la sorgente pura di un modo nuovo di vivere”. In sostanza lo stile di vita delle Beatitudini. “Il testimone che ha la croce nel cuore e non soltanto al collo – ha proseguito Francesco - non vede nessuno come nemico, ma tutti come fratelli e sorelle per cui Gesù ha dato la vita. Il testimone della croce non ricorda i torti del passato e non si lamenta del presente. Non usa le vie dell’inganno e della potenza mondana: non vuole imporre sé stesso e i suoi, ma dare la propria vita per gli altri. Non ricerca i propri vantaggi per poi mostrarsi devoto: questa sarebbe una religione della doppiezza – ha sottolineato ancora il Papa,  non la testimonianza del Dio crocifisso”. In altri termini “il testimone della croce persegue una sola strategia, quella del Maestro: l’amore umile. Non attende trionfi quaggiù, perché sa che l’amore di Cristo è fecondo nella quotidianità e fa nuove tutte le cose dal di dentro, come seme caduto in terra, che muore e produce frutto”. 

 A cura di Marco LADU

 

 

La Santa Sede

Diocesi di Lanusei

 

 

Comune di Tortolì


Nota di Redazione 

 

nel caso si rilevi qualche errore,

s'invita l'attento visitatore alla collaborazione,

inviando una mail al seguente indirizzo

 

 webmaster@parrocchiasantandreatortoli.org

 

grazie mille