Benvenuti

NEL SITO DELLA

PARROCCHIA DI SANT’ANDREA

TORTOLI’ (OG)

 

ORARI SANTA MESSA

 

Domenica e festivi

 

ore 07.30, 10.00, 18.00

 

durante la settimana

ore 18.00

 

il sabato ore 18.00

si celebra in S.ANTONIO

 

DOMENICA 27 MAGGIO

 

SANTISSIMA TRINITA:

MISTERO DI DIO

VOCAZIONE DELL'UOMO

   

Con il Battesimo veniamo inseriti nella vita intima di Dio, che è comunione personale del Padre, del Figlio e dello Spirito. Siamo trasformati in ciò che è Cristo stesso: “figli di Dio” con Lui, suoi “coeredi”. Immersi nell’amore di Dio, siamo resi partecipi della sua felicità. Siamo chiamati a unirci a Dio Amore, per divenire partecipi della sua stessa gioia. Questa è la vocazione cristiana. Non è un optional, perché, come dice sant’Agostino: “Ci hai fatti per te, Signore, e il nostro cuore non è sazio se non quando riposa in te”. Il mistero della Trinità è difficile da dire a parole, ma è vicinissimo al nostro cuore e intuibile facilmente se ci abbandoniamo a una logica che ci porta ad amare senza riserve la famiglia di Dio tutta intera.

 

 

  Oggi celebriamo il mistero della Santissima Trinità, il mistero centrale della fede, mistero dì amore per il quale le tre persone, il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo, sono un solo Dio. La ragione umana non sarebbe mai riuscita a conoscere che Dio è in tre Persone uguali e distinte. Questa verità la sappiamo solo perché Gesù ce l'ha rivelata.

           Conoscendo il Figlio in lui possiamo anche conoscere il Padre e lo Spirito Santo. Egli infatti ebbe a dire: "Nessuno conosce il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio lo voglia rivelare". A Filippo che gli chiedeva di fargli conoscere il Padre, Gesù rispose: "Chi ha visto me ha visto il Padre."

Gesù svela che il Volto di Dio è amore, comunione, una pluralità di persone unite nell'amore, una comunità d'amore, una famiglia!

San Giovanni evangelista sintetizza con queste parole il mistero di Dio: «Dio è amore». TI Padre ama il Figlio, il Figlio ama il Padre e l'amore reciproco tra il Padre e il Figlio è lo Spirito Santo. In Dio, l’amore è così perfetto che di tre Persone c'è un solo Dio.

Nonostante l'importanza che la Trinità riveste per la nostra fede, si ha spesso l'impressione che essa sia niente più di una verità da credere, un mistero del tutto incomprensibile, un dogma lontano dalla vita. Invece è rivelazione del segreto del vivere, luce sulla vita.

Dio è amore, è felicità. Uniti a lui, nella comunione fraterna e nell’unità, condividiamo la sua beatitudine, la sua infinita gioia. Il senso della vita, la nostra vocazione è vivere la vita trinitaria, la vita di Dio, il suo amore con tutti. La nostra vocazione a questo ci chiama: a credere all’amore, ad accoglierlo, a viverlo. Siamo chiamati a diventare artefici convinti e decisi di comunione.

 

                                          Don Piero 

Preghiera

 

Santissima Trinità,

Padre, Figlio, e

Spirito Santo,

che raccogli nell’unità

la tua Chiesa, fa di noi

un cuor solo e

un’anima sola,

in comunità, in famiglia, nella società.

Amen! 

SCARICA E LEGGI IL SETTIMANALE DELLA PARROCCHIA

TORTOLI' IN CAMMINO 

Tortolì in Cammino 27 - 2 Giugno.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.5 MB

SCARICA E LEGGI IL VANGELO A FUMETTI 

ED IL FASCICOLO

LEGGI COLORA E RIFLETTI

Vangelo a fumetti - 27 Maggio 2018 - SS
Documento Microsoft Word 534.5 KB
L.C.R. DOMENICA-27-MAGGIO.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.5 MB

  

**** BACHECA NEWS ****

 

AVVISI E PROGRAMMI DELLA PARROCCHIA

 

   PROSSIMI APPUNTAMENTI

 

Giovedì 31 maggio

Ad Arbatax

conclusione del mese di maggio

con le tre parrocchie della città

 

Domenica 3 giugno

Solennità de Corpus Domini 

Celebrazione eucaristica in S. Andrea insieme alla comunità di S. Giuseppe. A seguire processione eucaristica fino alla chiesa di S. Giuseppe.

 

Conclusione Anno catechistico

Sabato 9 giugno

Conclusione Anno Catechistico con biciclettata alla chiesa di San Lussorio. Momento di preghiera e merenda

 

Ministranti…

 Giovedì 14 giugno

A Perdasdefogu

Giornata Diocesana

dei Ministranti

 

Festa Diocesana della Famiglia

Sabato  2  Giugno a Elini

 

Lunedi 4 Giugno

Il comitato San Lussorio inizierà

 

La questua in preparazione alla festa in onore del santo martire

 

Conclusione Anno catechistico 

Sabato 9 giugno 

Conclusione Anno Catechistico

con camminata

alla chiesa di San Lussorio. 

Momento di preghiera e merenda

 

  Giornata Unitalsiana 

DOMENICA 10 GIUGNO 

 presso il Camping Orrì

 

Giornata di riflessione spirituale

Domenica 17 Giugno

a San Leonardo 

Viaggio culturale per catechisti, docenti e operatori pastorali.

 

In Parrocchia:

Festa degli Anziani

A cura del Comitato Sant’Andrea

Maggio con Maria 

 

Ogni giorno, alle ore 17,15, recita del S. Rosario comunitario con il canto dei Misteri e delle Litanie Lauretane.

 

 

 

Recitando i singoli Misteri, è tutto il Vangelo che rivive; è la storia meravigliosa del genere umano redento e salvato. (Paolo VI)  

 

    GIUGNO MESE DEL SACRO CUORE

 

 

 I primi impulsi alla devozione del Sacro Cuore di Gesù provengono dalla mistica tedesca del tardo medioevo, in modo particolare da Matilde di Magdeburgo (1207-1282), Matilde di Hackenborn (1241-1299), Gertrude di Helfta (ca. 1256-1302) ed Enrico Suso (1295-1366). Tuttavia la grande fioritura della devozione si ebbe nel corso del XVII secolo, prima ad opera di Giovanni Eudes (1601-1680), poi per le rivelazioni private della visitandina Margherita Maria Alacoque, diffuse da Claude La Colombière (1641-1682) e dai suoi confratelli della Compagnia di Gesù. La beata Maria del Divin Cuore, contessa Droste zu Vischering, dotata di doni mistici, ispirò il Papa Leone XIII a promulgare l'enciclica Annum Sacrum, con cui si effettuava la consacrazione del genere umano al Sacro Cuore di Gesù. Durante il XVIII secolo si accese un forte dibattito circa l'oggetto di questo culto: nel 1765 la Congregazione dei Riti affermò essere il cuore carneo, simbolo dell'amore. I giansenisti interpretarono questo come atto di idolatria, ritenendo essere possibile un culto solo al cuore non reale, ma metaforico; papa Pio VI, nella bolla Auctorem fidei, confermò la dichiarazione della Congregazione notando che si adora il cuore "inseparabilmente unito con la Persona del Vero". Importante nello sviluppo della devozione al Sacro Cuore risultano tre encicliche: Annum Sacrum di Leone XIII, Miserentissimus Redemptor di Pio XI e soprattutto l'enciclica Haurietis Aquas di Pio XII.

 

Dal primo giugno inizia il mese dedicato al Sacro cuore di  Gesù

con la preghiera della coroncina del Sacro Cuore e delle litanie

coordinato dall’ Apostolato della preghiera.  

 

LA VOCE DEL SANTO PADRE  

    

LO SPIRITO SANTO DA' FORZA

PER ESSERE SALE E  LUCE

 

 

"Sia la carenza sia l'eccesso di sale rendono disgustoso il cibo, così come la mancanza e l'eccesso di luce impediscono di vedere. Chi può davvero renderci sale che dà sapore e preserva dalla corruzione, e luce che rischiara il mondo, è soltanto lo Spirito di Cristo! E questo è il dono che riceviamo nel Sacramento della Confermazione". Lo ha detto papa Francesco durante l'udienza generale del mercoledì, iniziando il nuovo ciclo di catechesi sul significato della Cresima. "Senza la forza dello Spirito Santo non possiamo fare nulla: è lo Spirito che ci dà la forza per andare avanti!". Lo ha detto, a braccio, il Papa, nella catechesi dell’udienza odierna, in cui ha spiegato che "rinascere alla vita divina nel battesimo è il primo passo; occorre poi comportarsi da figli di Dio, ossia conformarsi al Cristo che opera nella santa Chiesa, lasciandosi coinvolgere nella sua missione nel mondo". Ed è a questo che provvede l’unzione dello Spirito Santo: "Senza la sua forza, nulla è nell'uomo". "Come tutta la vita di Gesù fu animata dallo Spirito, così pure la vita della Chiesa e di ogni suo membro sta sotto la guida del medesimo Spirito", ha affermato Francesco: "Concepito dalla Vergine per opera dello Spirito Santo, Gesù intraprende la sua missione dopo che, uscito dall’acqua del Giordano, viene consacrato dallo Spirito che discende e rimane su di Lui". 

    a cura di Marco LADU

 

 

La Santa Sede

Diocesi di Lanusei


 

Comune di Tortolì


Nota di Redazione 

 

nel caso si rilevi qualche errore,

s'invita l'attento visitatore alla collaborazione,

inviando una mail al seguente indirizzo

 

 webmaster@parrocchiasantandreatortoli.org

 

grazie mille