Benvenuti

NEL SITO DELLA

PARROCCHIA DI SANT’ANDREA

TORTOLI’ (OG)

 

PARROCCHIA DI SANT'ANDREA APOSTOLO

 

ORARI SANTE MESSE

 

Giorni Feriali 

ore 18.00

 

il sabato si celebra

in Sant'Antonio alle

ore 18.00

 

Giorni Festivi

ore 7.30 - ore 10.00

 ore 18.00

 DOMENICA 21 OTTOBRE 

 

SERVIRE E' DARE LA VITA

 

Chi vuol essere primo…  Chi di noi non vorrebbe essere primo?Chi di noi non ha avvertito dentro questo segreto desiderio, questo miraggio allettante di essere, almeno per qualche aspetto, superiore agli altri? Chi non ha sentito l’acuta puntura interiore di vedersi proposto agli altri? La sete del primo posto, della preminenza sugli altri, è presente nel bambino, che strappa di mano dispettosamente al suo coetaneo il giocattolo che gli piace, ed è presente nell’adulto che gareggia per ottenere un pubblico riconoscimento sul piano tecnico, sociale, politico. Nella Chiesa non è meno evidente questo malcelato spirito di arrivismo, di corsa ai primi posti, di carrierismo esagerato.

        

In cammino verso Gerusalemme, Gesù aveva ribadito per la terza volta che stava andando nella città santa non per conquistare il potere e sconfiggere i nemici, ma per dare la vita per amore. Parole dure da comprendere per gli apostoli che sognavano potere e gloria nel regno di Dio. Così, due di loro, i fratelli Giacomo e Giovanni, chiedono a Gesù di avere i primi posti nel suo regno. Vi è qui lo scontro tra due visioni della gloria: i due discepoli la intendono come successo, potere, splendore, mentre Gesù l'ha appena indicata nel servizio, nel dono della vita, nell'essere rigettato in quanto obbediente alla volontà di Dio. La tentazione, anche oggi è quella di cercare la gloria di Cristo come occasione, pretesto, copertura per la propria gloria, per la propria affermazione. Occorre servire Dio senza perseguire un proprio utile, il proprio vantaggio. Segue veramente Cristo non chi sogna onori e successo, ma chi è disposto a condividerne l'umiliazione e la croce. Il segno che distingue il cristiano è il servizio gratuito. Oggi sembrano circolare più dichiarazioni di servizio che veri servi. Nella comunità cristiana è grande solo colui che serve. Servire nella Chiesa, servire il mondo perché abbia la salvezza del Signore: è il senso profondo della Giornata Missionaria che stiamo vivendo, che ha per tema: Dalla parte dei poveri". La giornata Missionaria ci invita a vivere la nostra vocazione missionaria sostenendo, con la preghiera e con l'aiuto materiale, i fratelli missionari, eri eroi della fede e della civiltà, che portano il Vangelo e la carità di Cristo in terre lontane, a rischio della vita. 

   Don Piero

Preghiera 

 

 Signore Gesù,

facendo nostro

il Messaggio

di Papa Francesco

per questa

Giornata Missionaria,

vogliamo annunciare

a tutti il Vangelo.

Sostieni quanti offrono

la vita per il tuo Regno.

Amen!

 

SCARICA E LEGGI IL SETTIMANALE DELLA PARROCCHIA

TORTOLI' IN CAMMINO 

Tortolì in Cammino 21 - 27 Otoobre.pdf
Documento Adobe Acrobat 2.9 MB

IL VANGELO A FUMETTI

Vangelo a fumetti - 21 ottobre 2018 - XX
Documento Microsoft Word 820.5 KB

E LA SCHEDA "LEGGI COLORA E RIFLETTI"

L.C.R. DOMENICA-21-OTTOBRE-small.pdf
Documento Adobe Acrobat 938.3 KB

  

**** BACHECA NEWS ****

 

AVVISI E PROGRAMMI DELLA PARROCCHIA

I NUOVI SANTI DI PAPA FRANCESCO

 

Papa Paolo VI

e

Mons. Oscar Romero

 

sono stati canonizzati da Papa Francesco, domenica 14 ottobre, durante il Sinodo dei Vescovi sul tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”.

 ——————————————-

Del papa Paolo VI (Giovanni Battista Montini) ricordiamo il grande servizio alla Chiesa come successore di Pietro. In questa sua missione incontrò resistenze e opposizioni, ma riuscì a condurre la Chiesa verso nuovi orizzonti, soprattutto nei delicati anni del dopo Concilio Ecumenico Vaticano II.

___________________________

Monsignor Oscar Arnulfo Romero, Vero grande pastore del popolo santo di Dio, venne martirizzato la mattina del 24 marzo del 1980, alla consacrazione durante la celebrazione della Messa nella chiesa della Divina Provvidenza nella capitale di El Salvador. Fu un autentico padre del popolo e dei poveri.

AVVISO ALLE FAMIGLIE DELLA COMUNITA’

 

 Si informano i genitori che

 

Domenica  28 ottobre nella Santa Messa delle ore 10.00

 

il Parroco conferirà ufficialmente

 

il mandato della Chiesa alle Catechiste/i 

 

che accompagneranno i bambini e i ragazzi

 

nel Cammino della Formazione Cristiana 2018 - 2019.

 

  

I primi catechisti nella vostra famiglia

 

siete proprio voi papà e mamme  

  
DAL MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO PER LA GIORNATA MISSIONARIA MONDIALE 

21 ottobre 2018

 

TESTIMONIARE L'AMORE 

 

 

 Ringrazio tutte le realtà ecclesiali che vi permettono di incontrare personalmente Cristo vivo nella sua Chiesa: le parrocchie, le associazioni, i movimenti, le comunità religiose, le svariate espressioni di servizio missionario. Tanti giovani trovano, nel volontariato missionario, una forma per servire i “più piccoli” (cfr Mt 25,40), promuovendo la dignità umana e testimoniando la gioia di amare e di essere cristiani. Queste esperienze ecclesiali fanno sì che la formazione di ognuno non sia soltanto preparazione per il proprio successo professionale, ma sviluppi e curi un dono del Signore per meglio servire gli altri. Queste forme lodevoli di servizio missionario temporaneo sono un inizio fecondo e, nel discernimento vocazionale, possono aiutarvi a decidere per il dono totale di voi stessi come missionari. Da cuori giovani sono nate le Pontificie Opere Missionarie, per sostenere l’annuncio del Vangelo a tutte le genti, contribuendo alla crescita umana e culturale di tante popolazioni assetate di Verità. Le preghiere e gli aiuti materiali, che generosamente sono donati e distribuiti attraverso le POM, aiutano la Santa Sede a far sì che quanti ricevono per il proprio bisogno possano, a loro volta, essere capaci di dare testimonianza nel proprio ambiente. Nessuno è così povero da non poter dare ciò che ha, ma prima ancora ciò che è. Mi piace ripetere l’esortazione che ho rivolto ai giovani cileni: «Non pensare mai che non hai niente da dare o che non hai bisogno di nessuno. Molta gente ha bisogno di te, pensaci. Ognuno di voi pensi nel suo cuore: molta gente ha bisogno di me» (Incontro con i giovani, Santuario di Maipu, 17 gennaio 2018). Cari giovani, il prossimo Ottobre missionario, in cui si svolgerà il Sinodo a voi dedicato, sarà un’ulteriore occasione per renderci discepoli missionari sempre più appassionati per Gesù e la sua missione, fino agli estremi confini della terra. A Maria Regina degli Apostoli, ai santi Francesco Saverio e Teresa di Gesù Bambino, al beato Paolo Manna, chiedo di intercedere per tutti noi e di accompagnarci sempre. 

 Ottobre mese del Rosario e delle Missioni

 

Ogni sera alle 17.15 viene recitato

il S. Rosario Missionario Meditato 

 

PER INGRANDIRE CLICCA SULL'IMMAGINE

 

LA VOCE DEL SANTO PADRE  

   

VIGILANZA E CALMA

 

 Papa Francesco invita alla vigilanza contro il demonio, soprattutto verso i demoni educati, che entrano nell'anima senza che uno se ne accorga.

L’essenza del demonio è distruggere o direttamente con vizi e guerre o tentare di farlo “educatamente”, portando a vivere con “lo spirito della mondanità”. “Il demonio, quando prende possesso del cuore di una persona, rimane lì, come a casa sua e non vuole uscirne”, evidenzia il Papa, rilevando tra l’altro che quando Gesù scaccia i demoni, questi cercando di rovinare la persona, di fare del male “anche fisicamente”. Tante volte Gesù ha scacciato i demoni, suoi e nostri veri nemici. “La lotta fra il bene e il male” a volte “sembra troppo astratta”: il Papa vuole sottolineare che “la vera lotta è la prima lotta fra Dio e il serpente antico, fra Gesù e il diavolo”. “E questa lotta - avverte - si fa dentro di noi. Ognuno di noi è in lotta, forse a nostra insaputa, ma siamo in lotta” .”Lo spirito della mondanità è questo e ricorda la preghiera di Gesù nell’Ultima Cena – “difendili dallo spirito del mondo” - esortando ad avere “vigilanza e calma davanti a questi demoni educati che vogliono entrare per la porta di casa come invitati a nozze, diciamo: “Vigilanza e calma”. Vigilanza: questo è il messaggio di Gesù, la vigilanza cristiana. 

  

a cura di Marco LADU

 

 

La Santa Sede

Diocesi di Lanusei

 

 

Comune di Tortolì


Nota di Redazione 

 

nel caso si rilevi qualche errore,

s'invita l'attento visitatore alla collaborazione,

inviando una mail al seguente indirizzo

 

 webmaster@parrocchiasantandreatortoli.org

 

grazie mille