PARROCCHIA

 

SANT’ANDREA APOSTOLO

 

TORTOLI’ 

 

Benvenuti!

 

Orari Santa Messa

 

 Festivi

 

 07.30 - 10.00 - 18.00

 

  Feriali

 

18.00

 

 

 

 

DOMENICA  2 OTTOBRE 2022

 

 COS  E  LA   FEDE?

 

 

 Il Vangelo di questa domenica si apre con la richiesta degli apostoli a Gesù: “Aumenta la nostra fede!”.

Qual è il motivo che spinge i discepoli a fare questa richiesta? Gesù aveva appena parlato del perdono, dicendo che deve essere illimitato, “non fino a sette volte, ma fino a settanta volte sette”, praticamente sempre. Di fronte a richieste radicali come queste, gli apostoli scoprono la loro incapacità di osservarle e la povertà della loro fede. Ecco perché si rivolgono al Signore nella preghiera e chiedono una fede più grande: “Accresci in noi la fede”, o no ce la faremo mai.

Nella sua risposta Gesù mette in risalto l’importanza e la necessità della fede, ma soprattutto la potenza inaudita della fede. “Se aveste fede quanto un granellino di senape, …”. La fede, anche se piccola, ha la forza di sradicare il male, di cambiare il cuore, di trasformare la storia.

Ma che cosa intende Gesù per fede? Che cos’è la fede?

La fede non è credere che Dio esiste, o credere ad alcune verità. No, la fede prima di tutto è una relazione, un rapporto di fiducia con il Signore Gesù; è fidarmi di Lui, seguendo la sua parola in tutti gli ambiti della mia vita. Fede è appoggiarsi esclusivamente su Dio, affidarsi interamente a Lui, preferirlo ad ogni realtà di questo mondo.

La fede è affidarsi all’agire di Dio nella storia. Di fronte al dilagare del male e della prepotenza, degli scandali e della violenza, quando Dio sembra assente o addirittura indifferente, fede è continuare a credere al suo amore, essere certi che tutto, vita e morte, salute e malattia, ricchezza  e povertà, può servire al nostro bene. La fede è dono che ci è stato elargito gratuitamente, che tuttavia deve crescere grazie a Dio e mediante la nostra umile collaborazione.

   Don Piero 

PREGHIAMO


Per tutti noi battezzati,

perché viviamo la gioia di lavorare assiduamente per il Vangelo

come “servi inutili” a tempo pieno,

sapendo che solo Dio è la vera ricompensa.  

Amen! 

scarica il settimanale della Parrocchia

"Tortolì in cammino"

40 - Tortolì in cammino - 2 Ottobre 2022
Documento Adobe Acrobat 1.0 MB

ed il Vangelo a fumetti

Vangelo a fumetti 2 ottobre 2022.pdf
Documento Adobe Acrobat 803.4 KB

  

**** BACHECA NEWS ****

 

AVVISI E PROGRAMMI DELLA PARROCCHIA

 

 

4 Ottobre 2022

 

Festa di San

 

Francesco 

 

d’Assisi Patrono

 

D'Italia 

 

 

 

 

 

1 - 2 - 3 ottobre

 

Triduo

 

in preparazione alla Festa

 

3 ottobre ore 17.00: recita del Rosario, memoria del Transito di san Francesco, processione in P.zza Cattedrale e Santa Messa. 

DOMENICA 2 OTTOBRE

FESTA DEI NONNI E DEGLI ANZIANI

Preghiamo: O Dio di infinita misericordia, che hai fatto nascere Gesù in una famiglia come tante altre, aiuta le nostre famiglie a dare spazio alle persone anziane e a mostrare per loro un amore sincero e l’apprezzamento per ciò che fanno a nostro favore. Amen!

PERCORSI IN PREPARAZIONE DEL SACRAMENTO

DEL MATRIMONIO

 

Primo percorso: 

inizio sabato 22 ottobre 2022 ore 19.30, 

Parrocchia B.V.Maria Stella Maris, chiesa San Giorgio.

Accompagnatore spirituale don Filippo Corrias.

Secondo percorso:

inizio sabato 11 febbraio 2023 ore 19.30.

Carissimi, con gioia, noi ministri insieme a voi genitori, catechisti/e  e all’intera comunità parrocchiale, siamo pronti per riprendere il cammino del nuovo anno catechistico per i bambini, ragazzi, giovani e adulti. In sintonia con le altre due parrocchie cittadine celebreremo solennemente l’apertura dell’anno catechistico domenica 9 ottobre. Riabituiamoci ad essere presenti, genitori e figli, alla S. Messa domenicale delle ore 10.00. Invitiamo cordialmente i genitori a fare l’iscrizione dei loro figli nel più breve tempo possibile. Per le iscrizioni è già disponibile il modulo, comune alle tre parrocchie, che i genitori compileranno e consegneranno alle catechiste. 

  

CAMBIATE L'ECONOMIA CHE UCCIDE CON UNA NUOVA ECONOMIA DELLA VITA

 

giovani possono «cambiare un sistema enorme e complesso come l’economia mondiale». Anche in questa «epoca non facile», segnata da crisi ambientale, pandemia e guerre in Ucraina e altrove. Nonostante «la nostra generazione» pur lasciando «in eredità molte ricchezze», non abbia saputo «custodire il pianeta» e non stia «custodendo la pace». I giovani sono chiamati a diventare «artigiani e costruttori della casa comune». A costruire una «nuova economia», ispirata a Francesco d’Assisi, che sia «amica della terra», ad edificare «un’economia di pace». L’obiettivo è trasformare «un’economia che uccide» in «un’economia della vita, in tutte le sue dimensioni». Per il Papa bisogna accettare «il principio etico universale – che però non piace – che i danni vanno riparati». Così «se siamo cresciuti abusando del pianeta e dell’atmosfera, oggi dobbiamo imparare a fare anche sacrifici negli stili di vita ancora insostenibili». Occorre «un cambiamento rapido e deciso». «Conto su di voi! – dice ai giovani –. Non lasciateci tranquilli, e dateci l’esempio!».  

    A cura di Marco LADU

 

 

La Santa Sede

Diocesi di Lanusei

 

 

Comune di Tortolì


Nota di Redazione 

 

nel caso si rilevi qualche errore,

s'invita l'attento visitatore alla collaborazione,

inviando una mail al seguente indirizzo

 

 webmaster@parrocchiasantandreatortoli.org

 

grazie mille